#iorestoinsala:
presentazione del film
Almost Nothing

Venerdì 8 gennaio, ore 20.30

sale virtuali #iorestoinSALA

Arriva su #iorestoinSALA  uno dei documentari più sorprendenti degli ultimi anni: Almost Nothing – CERN: la scoperta del futuro, diretto da Anna De Manincor e il collettivo artistico Zimmerfrei.


Il film ci porta a conoscere l’istituto di ricerca diretto dall'italiana Fabiola Gianotti. Un’opera ipnotica e ironica, un’immersione in un luogo fuori dallo spazio e dal tempo dove si va alla costante ricerca di entrambi, parlandone di fronte a un caffè. Perché anche mentre si è alla ricerca della particella della vita c’è bisogno di assaporarla.

A presentarlo, venerdì 8 gennaio alle ore 20.30, i suoi registi Anna De Manincor e Zimmerfrei, insieme a Andrea Latina, fisico sperimentale e uno dei responsabili del Cineclub del CERN e a Daniel Figueroa, fisico teorico, collaboratore del CERN e ora all'IFIC (Institut de Fisica Corpuscolar) di Valencia, Spagna.

 

ore 20.30 incontro live streaming fruibile gratuitamente sulla pagina Facebook di spazioCinema 

ore 21.00 proiezione del film ALMOST NOTHING su #iorestoinSALA

in prima visione su #iorestoinsala Spaceship Earth

Da oggi, 7 gennaio 2021

sale virtuali #iorestoinSALA

Su #iorestoinSALA arriva una storia straordinaria: in prima visione Spaceship Earth di Matt Wolf.

1991: otto persone si chiudono in una biosfera per restarvi due anni, totalmente autonomi, ricreando le condizioni per un insediamento umano su Marte. Un progetto straordinario che, quando Elon Musk aveva 20 anni, già prometteva un futuro multiplanetario. Ma le cose non andranno come sperato. Un documentario che parte come un film di fantascienza e si trasforma in un thriller ricco di colpi di scena che fanno di Spaceship Earth un film appassionante quanto un kolossal d'autore e con una presenza sorprendente e inquietante che fa riflettere profondamente sui successivi trent’anni di storia americana.

Roubaix, Une Lumière di Arnaud Desplechin
su #iorestoinSALA anche in versione doppiata

La critica cinematografica italiana ha eletto il miglior film distribuito in Italia nel 2020: Roubaix, una luce nell’ombra. 

Il film è in programmazione su #iorestoinSALA anche in versione doppiata. 

La notte di Natale, il capo della polizia, Daoud (Roschdy Zem) gira per le strade della città nella quale è cresciuto, nella decadente Roubaix dove ogni giorno ci sono risse, automobili incendiate e un alto tasso di criminalità. Alla stazione di polizia, Luois Coterelle è l’ultimo arrivato, appena uscito dall’accademia. Daoud e Louis dovranno investigare sull’omicidio di una donna anziana. Due giovani donne, vicine di casa della donna vengono interrogate: Claude (Léa Seydoux) e Marie (Sara Forestier), indigenti, alcolizzate e amanti.

 

SEGUICI ANCHE SU